Come farò, se mi vien meno la speranza……….

L’esperienza che noi facciamo ogni singolo giorno, è sicuramente, aver acquisito la certezza che l’ottimismo non è sufficiente per farci guardare al futuro con positività, perché l’ottimismo pur essendo un atteggiamento che si manifesta nel modo di sentire, pensare e vivere con positività non prevalere sulla negatività. Questo nostro agire riguarda il modo di comportarsi e interagire con il prossimo e con la società. Nella sua positività, purtroppo ha una carenza, non ci rende artefici dei cambiamenti necessari, ma solamente spettatori passivi degli eventi e delle situazioni che ci accadono. Noi invece, in certe situazioni come quello di una Sindrome come la fibromialgia, abbiamo bisogno di coltivare un’altra qualità, “la speranza” che può rappresentare la chiave di svolta della nostra rinascita. La speranza si può definire come un sentimento di fiduciosa aspettazione, necessaria alla realizzazione presente e futura di quanto si desidera, una condizione che può influire fortemente sul nostro stato di salute, e può concorre a determinare il nostro benessere. La speranza ci guida sempre, a trovare un senso alla nostra vita, anche quando tutto sembra perduto, ci dà la forza che ci permette di rialzarci anche più volte, e quando sembra che si sia persa, può essere alimentata, e ci permette di mantenere sempre acceso il desiderio di vivere pienamente, e non di sopravvivere. La speranza ci invita a non darci per vinti, a non rinunciare, a non accettare quello che ci capita in maniera passiva, ci aiuta a trasformare e a rigenerare le situazioni negative per dargli luce e vita. La speranza ha anche la capacità di portarci oltre i confini del presente, riesce a dare un significato alla quotidianità e un senso della nostra vita. La speranza opera spesso in modo invisibile ma vitale, essa ci sostiene quando ci innamoriamo perché non sappiamo se siamo ricambiati; ci permette di intraprendere nuove strade nel lavoro; ci spinge a procreare, ad amare, ad educare i nostri figli e ad immaginarci il loro futuro. La speranza ci permette di combattere ogni giorno, di lavorare per il futuro che ci attende, di non aspettarlo inermi, ma di costruirlo ogni giorno. Se coltiviamo la speranza, acquisiamo una nuova forza, che renderà la nostra vita piena e ricca di significati, eviteremo di trascorrere ogni giorno come spettatori passivi di quanto ci sta succedendo, diventeremo i veri protagonisti dei cambiamenti che sono necessari al nostro benessere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *